Home

Foto cantiere NBTF



NBTF Meeting at Padua – 20 January 2017

On 20th January 2017, the Deputy Director-General of ITER Organization, Gyung-Su Lee, and the Director of  Fusion for Energy, Johannes Schwemmer, met in Padua (Italy) with the responsibles of the NBTF Projects, from ITER, Fusion for Energy, IPP and Consorzio RFX, to measure the progress in construction and manufacturing and agree the key pillars for planning and strategy.



SPIDER AGPS TRANSFORMERS …. NOW INSTALLED

The three multi-secondary transformers, produced by INDA to feed the acceleration grid of SPIDER, the ion source prototype of ITER neutral beam injection system, have been placed on their pits at the NBTF plant in Padova. The Transformers will feed 150 power supply modules located on HV racks inside the building and connected in series at the output such to produce un to 96kV and 75A. Therefore, also the secondary windings of the transformers, and their connecting cables passing through the wall, have to be insulated for a voltage up to 96 kV with respect to ground. For this reason, innovative technologies for HV insulation have been developed, such us big resin insulators, resin feedthroughs, water-proof ducts and so on.
With the completion of the installation actives, carried out under the joint supervision of INDA and NBTF teams, the site test phase will start. After the acceptance of SPIDER AGPS, the NBTF Team will integrate it with CODAS and Interlock plant systems and perform integrated tests.



The tower sustaining the transmission line before entering building 1

The tower sustaining the transmission line before entering building 1



MITICA power supplies – Japanise components

MITICA power supplies – Japanise components
The first three step-up transformers  and diode rectifiers (200kV, 400kV, 600 kV) that are part of the 1MV DC generator



1 MV transmission line

1 MV transmission line:
the outer tank pressure vessel, part of the 100-metre transmission line
that will deliver electrical power to the 1MeV beam source



Cooling plant

Cooling plant
on the left: in front, the cooling towers of PRIMA HVAC civil plant  
on the right: the eight air coolers and the two cooling tower of  PRIMA Cooling Plant



Building 2 – cooling plant: heat exchangers and pipes

Building 2 – cooling plant: heat exchangers and pipes



SPIDER – High Voltage Deck – 100kV DC Faraday cage

SPIDER – High Voltage Deck – 100kV DC Faraday cage



Area of MITICA experiment

Area of MITICA experiment



SPIDER experiment inside its bio-shield

SPIDER experiment inside its bio-shield



The complex of NBTF buildings inside Padua Research Area CNR

The complex of NBTF buildings inside Padua Research Area CNR



Arrivo dei trasformatori del sistema di alimentazione di SPIDER

Padova - ore 11.50. Sono arrivati proprio in questo momento i trasformatori del sistema di alimentazione di SPIDER a 100 kV e 70 A. I componenti sono stati prodotti dai colleghi dell'Insitute for Plasma Research (Ghandhinagar - India) e dopo aver attraversato l'oceano sono arrivati in Italia per essere installati nell'impianto NBTF.



PRIMA Cooling Plant gets the towers!

It’s quite a spring weather in Padova (Italy) when the two powerful cooling towers “Sabina” and “Benedetta” are lifted on the Building 2 roof of PRIMA complex.
With a power of around 3000 kW each (referred to average winter conditions, when full power-one hour pulse of MITICA experiment will be planned), the two towers will cool down the first water basin, connected to a secondary circuit and finally to SPIDER beam source, MITICA beam source and related power supplies and auxiliaries (like the -1 MV gas insulated line, procured by JADA, also under installation at PRIMA site).
The PRIMA cooling plant was awarded four years ago and it’s an European procurement (F4E-OPE-351); after the detailed design phase, on-site installation activities started in November, 2014 and are currently under execution, both for mechanical and electrical activities. On site acceptance tests of first plant stage (including SPIDER experiment and shared devices) are planned to be concluded before end of this year.



PRIMA - Posizionamento del portone principale della struttura in calcestruzzo che conterrà SPIDER, la sorgente di ioni

Ultimi controlli prima di appoggiare e fissare il portone della schermartura di SPIDER alla sua struttura portante. Il portone scorrerà su binari e consentirà l'accesso dei componenti dell'esperimento, che saranno installati a breve.



PRIMA - Posizionamento del portone principale della struttura in calcestruzzo che conterrà SPIDER, la sorgente di ioni

Il portone principale della schermatura di SPIDER viene sollevato per essere posizionato nella sua sede finale. Dato il peso eccezionale di 120 tonnellate, la sua movimentazione ha richiesto l'iutilizzo in parallelo di due gru e personale qualificato in grado di posizionare il portone al millimetro. La struttura in calcestruzzo che ospiterà SPIDER servirà a schermare i neutroni e le radiazioni prodotti durante la sperimentazione e consentirà l'accesso, in tutta sicurezza, all'edificio principale durante l'attività di ricerca.



PRIMA - costruzione edifici

Vista d'insieme dello stato di avanzamento dei lavori - NBTF e Area della Ricerca del CNR di Padova



PRIMA - costruzione edifici

Vista d'insieme dello stato di avanzamento dei lavori - Vista da NORD-EST



PRIMA - costruzione edifici

Vista d'insieme dello stato di avanzamento dei lavori - Vista da SUD-OVEST



PRIMA - costruzione edifici

Visione d'insieme dello stato di avanzamento dei lavori - Vista da SUD-EST



Stato di avanzamento - vista dal retro

In primo piano l’edificio dedicato ai sistemi ausiliari. Sullo sfondo a destra, si nota la sottostazione elettrica 400/21.6 kV che alimenterà gli esperimenti SPIDER e MITICA.



Stato di avanzamento al 1 agosto 2013

Panoramica dello stato di avanzamento dei lavori di costruzione del complesso degli edifici e delle infrastrutture dell’impianto NBTF al 1 agosto 2013. L’installazione delle strutture dell’edificio principale che conterrà SPIDER e MITICA sono in via di completamento.



Vista d’insieme dal retro del complesso degli edifici e delle infrastrutture dell’impianto NBTF

Parte retrostante degli edifici che ospiteranno i sistemi ausiliari (sistema di raffreddamento, criogenia, alimentazioni)



Vista d’insieme del complesso degli edifici e delle infrastrutture dell’impianto NBTF

Da sinistra:  l’edificio che ospiterà gli esperimenti  SPIDER e MITICA, l’edificio con ingresso principale e le sale controllo degli esperimenti, e infine l’edificio dedicato alle alimentazioni elettriche.  All’esterno, sulla destra si trova l’edificio che ospiterà i trasformatori e gli elevatori a 1 MV.  Complessivamente, la massima altezza degli edifici è di 25 metri, per una lunghezza complessiva di 190 metri e larghezza di 70 metri.



28 giugno 2013 procede il montaggio dei prefabbricati dell’edificio principale

Quasi metà delle strutture è stata montata. Contemporaneamente, è in corso l’installazione delle vie di corsa del carroponte da 50 tonnellate, posto a circa 20 metri di altezza.



21 giugno 2013 inizia la costruzione del tetto dell’edificio principale

La maggior parte dei pilastri sono stati posizionati e ciò ha consentito l’avvio della realizzazione del tetto e in parallelo anche delle pareti. Per realizzare le pareti, vengono applicati pannelli in calcestruzzo, internamenti coibentati, ciascuno di circa 10 metri di larghezza e 2.5 metri di altezza; il tetto è invece composto da tegoli sagomati in calcestruzzo, lunghi circa 25 metri, fissati sulle travi “ad L” vincolate alla sommità dei pilastri.



Primo pilastro dell’edificio principale

Il 13 giugno 2013 è iniziata l’installazione dei 28 pilastri in calcestruzzo dell’edificio principale.  L’operazione prevede che ciascun pilastro, alto circa 24 metri,  venga  inserito nel cosiddetto “bicchiere” al centro di un “plinto” ovvero di una sede di calcestruzzo sorretta dai pali precedentemente posizionati nel terreno (“palificazione”). I pilastri costituiranno la struttura portante delle pareti e dei tegoli di copertura.



31/01/2013

Tegoli in calcestruzzo precompresso, che costituiranno il solaio di copertura dell'edificio che ospiterà gli esperimenti SPIDER e MITICA.

I componenti prefabbricati (larghi 2.5 mt, alti 0.80 mt e lunghi 25.16 mt) sono realizzati nello stabilimento della ditta Nuova Tesi System di Casale sul Sile (TV), per conto dell'impresa Iter, appaltatrice dei lavori.



24 gennaio 2013 - Vasche di raccolta dell'acqua per il circuito di raffreddamento di SPIDER e MITICA

Lo scavo delle due vasche (larghe 5 mt, profonde 4.10 mt e lunghe rispettivamente 22 e 38 mt) è stato completato. Sono in corso misure per la verifica della resistenza elettrica dei collegamenti di messa a terra dell'armatura metallica di fondazione delle vasche.



Edifici NBTF - aggiornamento lavori al 21 dicembre 2012

Vista dall'alto dei lavori di cantiere.



Inizio lavori 16 novembre 2012

Lavori di costruzione degli edifici del nuovo impianto NBTF


L’attività di realizzazione della palificata di fondazione degli edifici sta procedendo come previsto: circa 150 pali su 400  (più di un terzo) sono stati posizionati nel primo mese di lavoro.


E’ stata inoltre avviata la costruzione delle vasche di raffreddamento degli impianti e antincendio.

EUROPEAN DOCTORATE IN FUSION

A European Doctoral initiative on Fusion Science and Engineering has been undertaken among the Universities of Padova, Lisbon and Munich aiming at combining two formal participation modalities in the same Doctoral programme course.

Read more

Multimedia

 

banner tesina

 

 

In this section, a combination of different educational and information content is given. Here you can download, for personal use, photo collections, videos, textbooks and brochures on fusion science and technology and on research at Consorzio RFX.

 Read more

Who's online

There are currently 0 users and 0 guests online.