• Italiano
  • Inglese

Chi siamo

IL CONSORZIO RFX

E’ LA STRUTTURA OPERATIVA DEL
LABORATORIO DI PADOVA PER RICERCHE
SULLA FUSIONE

SOCI: CNR, ENEA, INFN, Università di Padova, Acciaierie Venete SpA

Partecipiamo alla GRANDE SFIDA della ricerca internazionale che mira ad assicurare a tutti UNA NUOVA FONTE DI ENERGIA pulita, abbondante e sicura per una migliore qualità della vita nei prossimi decenni, con attività di RICERCA, FORMAZIONE e INNOVAZIONE.

“Nasciamo da una storia di intuizioni e di impegno realizzativo che ci ha permesso di crescere e di diventare il riferimento internazionale nei settori scientifici che stiamo sviluppando. Uniamo competenze di fisica e ingegneria, ma siamo anche amanti della letteratura, dell’arte e della musica. La tutela del nostro ambiente è il nostro obiettivo fondamentale. Siamo aperti a nuove sfide e a sviluppare collaborazioni senza preclusione di origine e provenienza.”

Il Gruppo RFX

Siamo circa 200 PERSONE

di cui metà ricercatori: FISICI e INGEGNERI e metà TECNICI e AMMINISTRATIVI;
operiamo esperimenti, sviluppiamo tecnologia, elaboriamo modelli teorici, in stretta collaborazione con la comunità scientifica internazionale.

La nostra MISSIONE

avanzare nella comprensione dei plasmi

Il nostro obiettivo è CONTRIBUIRE ALLA SFIDA MONDIALE per lo sviluppo della fusione come fonte di energia primaria abbondante, sicura ed eco-sostenibile. Nel perseguire questo obiettivo, il Consorzio RFX offre opportunità di ricerca, formazione e innovazione, ampliando la conoscenza scientifica della fisica dei plasmi rilevanti per la fusione e facendo progredire le frontiere tecnologiche degli impianti di ricerca. Questa missione si realizza, in particolare, partecipando al progetto ITER e alle attività del Programma Fusione dell’Unione Europea.

Alcuni DATI

Storia

1958 – Prime ricerche sui gas ionizzati (plasmi)
1979 – La macchina Eta-Beta II produce fondamentali risultati scientifici
1992 – Primo plasma, in configurazione RFP, sulla macchina RFX
1996 – Costituzione del Consorzio RFX .
2003 – Avvio delle ricerche sull’iniezione di particelle neutre (NBI) ..
2004 – La macchina RFX-mod dimostra sperimentalmente l’auto-organizzazione del plasma in configurazione RFP
2011 – Lancio del Progetto ITER-NBTF
2018 – Avvio sperimentazione su ITER-SPIDER

Sede

Consorzio RFX in Area della Ricerca del CNR,
Corso Stati Uniti, 4 – 35127 Padova (Italia)

18.600 m2 – Area occupata complessiva
10.600 m2 – Edificio RFX, uffici e magazzino
8.000 m2 – Impianto NBTF

Pubblicazioni

2274 pubblicazioni censite da Scopus dal 2000 al 2019
152 pubblicazioni censite da Scopus nel 2019

Certificazioni

Il Consorzio RFX è in possesso di certificazione di qualità ISO 9001 dal 2011

Link veloci

Organigramma
Visita il laboratorio
Ammissione al Dottorato in Fusion Science and Engineering
Posizioni aperte

Guarda altri video del Consorzio RFX


COSA facciamo

LA NOSTRA RICERCA si sviluppa lungo TRE PRINCIPALI LINEE DI ATTIVITA’, fortemente interconnesse tra loro:

Sviluppiamo il sistema di INIEZIONE DI FASCI DI PARTICELLE come principale sistema di riscaldamento e induzione di corrente nei reattori a fusione.

Il Consorzio RFX ha realizzato ed ospita l’impianto Neutral Beam Test Facility , per la sperimentazione, lo sviluppo e prova dei concetti adottati per gli iniettori di ITER. Insieme alle campagne sperimentali e ai necessari sviluppi tecnologici, svolgiamo un’intensa attività complementare di modellazione del fascio di particelle e dell’interazione tra il fascio e il plasma.

Contribuiamo all’avanzamento della CONOSCENZA SCIENTIFICA DEI PLASMI DA FUSIONE

con la sperimentazione sul più grande dispositivo esistente del tipo “Reversed Field Pinch, chiamato RFX-mod2, con la partecipazione allo sfruttamento scientifico dei dispositivi Tokamak e Stellarator europei e alla realizzazione del progetto e infine al funzionamento di nuovi impianti sperimentali (in particolare DTT e JT-60 SA).

Partecipiamo alle attività europee di progettazione concettuale del futuro reattore dimostrativo DEMO, inclusi gli aspetti socio-economici.

L’attività di FORMAZIONE

Mira a trasmettere le conoscenze maturate tramite l’attività di ricerca del Consorzio a una nuova generazione di ricercatori, fisici e ingegneri, competenti e preparati per operare nella ricerca e nelle applicazioni industriali delle tecnologie della fusione.
A questo scopo ricercatori del Consorzio sono impegnati come docenti titolari in diversi insegnamenti d’interesse per la fusione, offerti nei corsi di laurea triennale e magistrale in Fisica e Ingegneria dell’Università. Proponiamo quindi tesi di laurea ospitando ogni anno numerosi studenti. Gestiamo inoltre il Dottorato congiunto in Scienza e Tecnologia della Fusione dell’Università di Padova e continuiamo la nostra offerta formativa con la proposta di Erasmus, scuole e tirocini su vari argomenti di Fisica e Ingegneria del plasma, per studenti pre-laurea e di dottorato.


INNOVAZIONE

E’ l’obiettivo legato al mondo produttivo che viene coinvolto nella progettazione e sviluppo di tecnologie avanzate necessarie allo sviluppo della fusione, ma che hanno trovato e potranno trovare in futuro utili applicazioni anche in altri contesti produttivi.
Gli obiettivi scientifici del laboratorio e i percorsi individuati per il loro raggiungimento diventano il contenuto della nostra attività di comunicazione e outreach che sviluppiamo nel quadro di un’ampia collaborazione internazionale.

Il Consorzio RFX dedica grande attenzione alla diffusione al pubblico dei risultati della ricerca e della conoscenza di base sul possibile ruolo della fusione in un sistema energetico eco-compatibile.

L’energia del sole NELL’ ARTE

La fusione avviene naturalmente nelle stelle, dove l’idrogeno si fonde in elio. Abbiamo scelto alcune immagini che trasmettono nell’arte questa immensa energia che ci dona la “nostra” stella, il Sole.